LA MUSICA: UN PONTE TRA LE NOSTRE EMOZIONI ED IL MONDO ESTERNO.

La musica è la lingua dello spirito. 

La sua segreta corrente vibra 

tra il cuore di colui che canta 

e l’anima di colui che ascolta” 

(Kahlil Gibran)

Premessa 

La musica è un linguaggio universale attraverso cui si attivano emozioni e sensazioni. 

In ogni periodo storico ed in ogni cultura, è sempre esistito anche un luogo per questa particolare forma d’arte che comunica sentimenti attraverso l’uso del suono, esprimendosi attraverso varie forme e stili.

La musica ha il potere di abbattere tutte le frontiere territoriali e culturali: spesso infatti una canzone straniera suscita in noi emozioni senza avere la necessità di tradurne il testo.

Benefici della musica

Tutti abbiamo esperienza di come la musica sia in grado di riportare alla mente ricordi connessi con il contenuto del testo della canzone e con un evento che è avvenuto mentre ascoltavamo quella canzone. Riesce così a trasportarci nell’istante esatto in cui è accaduto un evento e a farci rivivere le emozioni di quella situazione.

Il nostro stato d’animo spesso si vede riflesso nei brani che ascoltiamo o cantiamo. Infatti, a livello fisiologico, ascoltare musica libera dopamina, l’ormone del piacere, permettendo alla musica di influenzare il nostro stato d’animo e farci stare bene. 

La musica, inoltre, induce cambiamenti fisiologici e molteplici sono gli effetti positivi sull’organismo:

  • Stimola l’apprendimento e la memoria.
  • Regola gli ormoni legati allo stress.
  • Incide sul battito cardiaco e la pressione sanguigna
  • Rafforza il sistema immunitario.

Musica come terapia dell’anima: la musicoterapia

La musicoterapia permette il rilassamento fino al miglioramento dello stato d’animo, migliorando la qualità della vita.

Inoltre, attraverso l’uso della musica si riscontrano miglioramenti nella coesione di gruppo e nel contatto sociale. 

L’esperto in musicoterapia guida la persona verso la scoperta dei benefici della musica, permettendo di:

  • Migliorare affettività e comportamento.
  • Sviluppare la comunicazione.
  • Liberare energie represse.
  • Sviluppare la sensibilizzazione affettivo-emotiva.
  • Rafforzare l’autostima e la personalità.
  • Riabilitare, socializzare ed educare.

L’importanza della musica nella didattica scolastica

“Non si deve insegnare la musica ai bambini per farli diventare grandi musicisti, 

ma perchè imparino ad ascoltare e, di conseguenza, ad essere ascoltati.”

 (Claudio Abbado)

La musica è una risorsa che si può utilizzare non solo per risvegliare i sentimenti, ma anche per favorire una modalità creativa e sana di esternazione dei propri vissuti ed emozioni. 

Permette ai ragazzi di scoprire che possono dar voce a ciò che hanno dentro e condividerlo con il mondo esterno, senza sentirsi giudicati. Inoltre, possono sperimentare la possibilità di sentirsi uniti, simili pur restando diversi, comunicando attraverso il mondo infinito delle note e dei testi musicali.

infine la musica, all’interno della didattica, diventa un mezzo che permette una nuova e stimolante modalità di apprendimento.

Bibliografia e sitografia:

  • https://www.stateofmind.it/2022/03/musica-emozioni/
  • Andrea Montesano, “La psicologia del rock. Crescere con la musica in adolescenza”, Alpes Italia 2017

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Altro da scoprire

Adulti

Atelofobia – Paura dell’imperfezione

Definizione di Atelofobia: Tra le paure che accomunano gli esseri umani, l’Atelofobia è di  certo quella che più risente di alcune caratteristiche della attuale società,