Riabilitazione DSA

Discreta. Sicura. Efficace

Disturbi Specifici dell'apprendimento

E’ possibile un trattamento efficace DSA e BES con strumenti online?

Tutti i professionisti della riabilitazione dei Disturbi specifici dell’apprendimento e di altri Bisogni Educativi Speciali, a fronte dell’emergenza COVID-19 e del relativo Lock Down, si sono organizzati per poter dare un supporto adeguato alle difficoltà specifiche di ogni bambino.

Il centro Nova Mentis ha strutturato un protocollo specifico online per poter attivare la riabilitazione individualizzata per ogni bambino.

Disturbi Specifici dell’apprendimento

D.S.A. sono disturbi a carattere neurobiologico ed evolutivo, sono identificati come caratteristiche specifiche di funzionamento nel bambino scolare che con il passare del tempo e con lo sviluppo non possono risolversi senza un adeguato intervento.

In questi disturbi le modalità normali di acquisizione delle capacità in questione sono alterate già nelle fasi iniziali dello sviluppo.

Dal 2010 esiste in Italia la legge 170/2010 che riconosce dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia tra i Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Gli alunni con DSA rappresentano circa il 3-4% della popolazione scolastica, con una stima di circa un alunno per classe, ecco perché per Nova Mentis è molto importante il trattamento del disturbo dell’apprendimento a Lecce e in tutte le proprie sedi.

Dislessia

Con il termine Dislessia si intende il Disturbo Specifico di Apprendimento nella lettura ad alta voce, in cui bisogna specificare se l’abilità compromessa riguarda la correttezza, la velocità di lettura o la comprensione del testo.

Le difficoltà possono essere di grado lieve, medio o severo.

E’ importante evidenziare che la dislessia si associa molto spesso ad altri disturbi neuropsicologici, quindi è opportuno approfondire alcune conoscenze, (abilità attentive e abilità di memoria), che possono fornirci un profilo più completo dell’alunno con dislessia.
I bambini dislessici hanno un quoziente intellettivo nella norma, le abilità visive ed uditive sono nella norma, non hanno problematiche psicologiche gravi, se supportati dall’ambiente in cui vivono, scuola e casa.

La dislessia deriva da una inefficace automatizzazione funzionale delle abilità di lettura di testi, di parole e di non parole.

La diagnosi di dislessia non può essere fatta prima della fine del secondo anno della scuola primaria.

Tipici errori in bambini dislessici:

  • ha particolari difficoltà in lettura (rapidità e correttezza) e compitazione (spelling);
  • inverte lettere e numeri;
  • ha difficoltà nel ricordare tavole, alfabeto, formule…;
  • omette lettere nelle parole, le confonde o le mette in un ordine sbagliato;
  • ha difficoltà nel mantenere la concentrazione;
  • ha problemi nell’elaborare il linguaggio velocemente.

TRATTAMENTO RIABILITATIVO ONLINE DELLA DISLESSIA

E’ possibile pensare ad una riabilitazione online della dislessia, in quanto l’uso di piattaforme specifiche (skype, go to meeting), permettono sia la condivisione dello schermo, sia il controllo dei comandi sul pc con cui si comunica, questo diventa fondamentale per implementare un buon protocollo di potenziamento.

Il centro Nova Mentis, in convenzione con Anastasis e con l’Istituto Santa Chiara, utilizza durante il trattamento dei programmi online che aiutano il bambino ad allenarsi quotidianamente e al clinico di controllare che questo avvenga e di pianificare un percorso individualizzato per ogni bambino, rispetto alle proprie difficoltà.

Nello specifico per riabilitare la correttezza e la velocità di lettura si utilizzano:

  • Leggo Facile, Istituto Santa Chiara, programma online, con abbonamento personale, in cui il clinico pianifica i parametri e con la possibilità di avere un riconoscimento vocale e quindi una correzione immediata della lettura, per lavorare sulla velocità di lettura e l’ auto-correzione degli errori;
  • Dislessia Evolutiva, Erickson, il nuovo software, dato gratuitamente dal centro, che permette una sincronizzazione online tra PC del bambino e PC del clinico, e una volta che il clinico ha impostato il lavoro, il bambino lavora in autonomia dal suo PC. Si lavora su più ambiti di lettura, sulla velocità di parole (Tachistoscopio) e sulla velocità di lettura di brano (Lettura brano), sulla consapevolezza dell’errore;
  • Ridinet, Coop Anastasis, piattaforma online, con abbonamento personale, in cui il clinico pianifica il percorso adeguato per il bambino e stabilisce obiettivi a breve e medio termine, con la possibilità di attivare solo 2 app di riabilitazione per volta;
  • Un percorso specifico per la comprensione del testo con sessioni carta-matita, strutturate dal Centro.

Disortografia

Con il termine Disortografia si intende il Disturbo Specifico di apprendimento della Scrittura, in cui bisogna specificare se l’abilità compromessa è a livello della grafia, della grammatica, dell’esposizione del testo e dell’espressione scritta.

È una difficoltà che riguarda la trasformazione dei suoni delle parole in simboli grafici (scrittura), non determinata da mancanza di esperienze o da deficit motori o sensoriali.

Le difficoltà possono essere di grado lieve, medio o severo.

È essenziale comprendere in quali fasi di sviluppo di apprendimento della scrittura si trova il bambino perché questo ci darà delle importanti indicazioni rispetto all’intervento riabilitativo da pianificare.

La diagnosi di disortografia non può essere fatta prima della fine del secondo anno della scuola primaria.

Sintomi

Le difficoltà della disortografia si manifestano durante le prove e le verifiche di scrittura. Il bambino con disortografia evolutiva presenta un numero di errori nella scrittura maggiore di quanto osservato in un campione di riferimento avente simile età, intelligenza e livello di istruzione. Spesso questi bambini si trovano a dover far fronte a situazioni molto stressanti e poco motivanti.

A scuola il bambino incontra difficoltà nel copiare dalla lavagna, e durante i dettati spesso non riesce a mantenere il ritmo rispetto al resto della classe rimanendo indietro. Proprio per questo motivo è importante attuare un sistema valutativo e di intervento sia a scuola che nel pomeriggio che tenga conto di queste peculiarità.

Tipologie di errori durante la scrittura:

  • Fonologici
    • errori in cui non è rispettato il rapporto fonemi e grafemi;
    • omissione e aggiunta di lettere e di sillabe (diano-divano; divavano-divano);
    • inversioni ( al-la; bamibna-bambins).
  • Non fonologici: errori nella rappresentazione ortografica delle parole in cui il livello fonologico è conservato. Riguardano quei fonemi per cui esiste più di una corrispondenza ortografica:
    • scambio grafema omofono (quore- cuore; cuindi- quindi; scuadra- squadra);
    • grafema incompleto (campana- campagna; malia- maglia)
    • grafema inesatto (gielo- gelo; celo-cielo).
    • fusione illegale (laria-l’aria; lacqua-l’acqua);
    • segmentazione illegale (dossiamo-indossiamo; in sieme-insieme);
  • Altri errori:
    • omissione o aggiunta di doppia (mela-mella; foto-fotto);
    • omissione o aggiunta di parola (durante un dettato);
    • omissione parte finale di parola.

TRATTAMENTO RIABILITATIVO ONLINE DELLA DISORTOGRAFIA

Il centro Nova Mentis, in convenzione con Anastasis, utilizza durante il trattamento dei programmi online che aiutano il bambino ad allenarsi quotidianamente e al clinico di controllare che questo avvenga e di pianificare un percorso individualizzato per ogni bambino, rispetto alle proprie difficoltà.

Nello specifico per riabilitare la scrittura si utilizzano:

  • Un percorso specifico carta-matita per ogni errore su cui il bambino deve lavorare, redatte dal Centro. Il percorso prevede dalle 15 alle 20 sessioni, formate ognuna da 10 esercizi diversi, per ogni errore affrontato;
  • Un percorso specifico carta matita per imparare a scrivere dei testi e pianificare le idee, strutturato su 10-15 sessioni per ogni fase di apprendimento del testo scritto;
  • Dislessia Evolutiva, Erickson, il nuovo software, dato gratuitamente dal centro, che permette una sincronizzazione online tra PC del bambino e PC del clinico, e una volta che il clinico ha impostato il lavoro, il bambino lavora in autonomia dal suo PC, con l’obiettivo di lavorare sulla consapevolezza dell’errore attraverso il tachistoscopio;
  • Potenziamento della scrittura con due software Erickson, “Sviluppare le abilità di letto-scrittura” per il lavoro sui suoni semplici e discriminazione dei suoni e “Sviluppare le abilità di letto-scrittura 2” per il lavoro su suoni complessi e doppie attraverso il gioco;
  • Ridinet, Coop Anastasis, piattaforma online, con abbonamento personale, in cui il clinico pianifica il percorso adeguato per il bambino e stabilisce obiettivi a breve e medio termine, con l’obiettivo di lavorare sulla consapevolezza dell’errore e sulla velocità di scrittura sotto dettatura.

Discalculia

Con l’espressione Discalculia si intende un disturbo specifico di apprendimento, in cui specificare se l’abilità compromessa è a livello dei fatti numerici, del ragionamento aritmetico, della conoscenza numerica. Può determinare difficoltà a leggere e scrivere i numeri, difficoltà nel calcolo e/o nel conteggio.

La diagnosi di discalculia non può essere fatta prima della fine del terzo anno della scuola primaria.

Tale disturbo compromette l’acquisizione di abilità sostanzialmente semplici, quali la scrittura, la lettura dei numeri e il sistema del calcolo (per esempio l’apprendimento mnemonico delle tabelline, lo svolgimento del calcolo ecc.).

Esistono due tipi di discalculia:

  1. Discalculia della cognizione numerica: debolezza nella strutturazione cognitiva delle componenti di cognizione numerica (meccanismi di quantificazione, comparazione, seriazione, strategie di calcolo mentale);
  2. Discalculia procedurale: debolezza nelle procedure esecutive (lettura, scrittura e messa in colonna dei numeri) e nel calcolo.

I bambini discalculici compiono spesso questi tipi di errori:

  • difficoltà nell’identificare i numeri e nello scriverli;
  • errori nel mantenimento e nel recupero di strategie;
  • difficoltà nel saper scrivere i numeri sotto dettatura;
  • difficoltà nello svolgimento delle quattro operazioni matematiche;
  • difficoltà ad analizzare e riconoscere i dati che permettono la soluzione di un problema;

TRATTAMENTO RIABILITATIVO ONLINE DELLA DISCALCULIA

Il centro Nova Mentis, utilizza durante il trattamento dei programmi online che aiutano il bambino ad allenarsi quotidianamente e al clinico di controllare che questo avvenga e di pianificare un percorso individualizzato per ogni bambino, rispetto alle proprie difficoltà.

Nello specifico per riabilitare il calcolo si utilizzano:

  • Un percorso specifico carta-matita per ogni errore su cui il bambino deve lavorare, redatte dal Centro. Il percorso prevede dalle 15 alle 20 sessioni, formate ognuna da 10 esercizi diversi, per ogni errore affrontato;
  • Un percorso specifico carta matita, redatto dal Centro, di intelligenza numerica strutturato in 15-20 sessioni con difficoltà crescente;
  • Un percorso specifico carta matita, redatto dal Centro, sul calcolo a mente e sulla risoluzione di problemi, strutturato in 15-20 sessioni con difficoltà crescente;
  • “Discalculia Trainer” software Erickson per lavorare sui fatti numerici, stima di grandezza, calcolo e riconoscimento operazioni;
  • “Potenziare le abilità numeriche e di calcolo” software Erickson, per lavorare sui primi concetti da acquisire.

Innovativa. Veloce. Discreta.

La Terapia online del Centro Nova Mentis è la risposta giusta al tuo bisogno di assistenza.

Lo Psicologo non è mai stato così vicino!