L’incontro di Alice

Prima di conoscerti avevo un tormento: 

Il tormento di una concessione. 

La concessione di un’ora della tua misteriosa vita per me. 

Mi siedo. 

Su quella sedia, in quella stanza, con te davanti.  

Mi guardi.  

I tuoi occhi azzurri non potrò dimenticarli. 

E’ dentro la stanza adesso.  

Sì, il mio dolore è qui, adesso si vede. 

Lo sento ma lo senti anche tu, io lo so. 

Non ho più paura. 

Quel giorno mi chiedesti chi era per me mia nonna. 

Io non avevo parole per rispondere. Piansi. Bastò quello per capire.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Altro da scoprire

Blog

L’ansia e le sue emozioni

Il termine ansia deriva dal latino àngere, ovvero stringere, e metaforicamente sembra davvero che l’ansia riesca a stringere nella sua forte presa. Occorre sempre chiedersi,